E’ mattina presto, apro gli occhi quando ancora il sole sta dormendo. Ho un solo pensiero: lei.

Due ruote, un manubrio e due pedali. Per molti una semplice bicicletta ma per me una compagna di vita, una passione irrinunciabile.

Mi allaccio il casco e inizio a pedalare, la strada la so o meglio la sa.. mi piace pensare che il tragitto sia il risultato di un dialogo a due, di una sintonia che mi permette ogni volta di fare di una semplice pedalata un vero e proprio viaggio, un’esplorazione grazie alla quale osservare la realtà da una diversa prospettiva.

La salita mi accorcia il fiato, le gambe tremano, il cuore accelera e sono solo. Mi godo il silenzio, interrotto solo dal mio fiato e i pensieri scorrono leggeri, rarefatti come l’atmosfera lieve della cima della montagna.

Al mio polso c’è un nuovo compagno di viaggio, è un braccialetto ma anche molto di più. Ha una memoria USB contenuta in una placca di acciaio ed un cinturino in un bel colore sgargiante. Nella USB ho inserito tutti i miei dati anagrafici e medici. Sulla placca ho fatto invece fare un’incisione “allergico al betadine”.

Eh sì, perché i pensieri volino leggeri è bene affidarsi a soluzioni semplici ed efficaci, in grado, nel mio caso, di comunicare con immediatezza un’allergia importante e di consentire ogni profondità di analisi al personale medico specializzato.

E così il clack che fa il mio Keepo quando me lo metto al polso segue inesorabile dopo il click con cui mi aggancio il casco.

E’ per me una sicurezza in più, un compagno che mi dà la certezza di avere tutto con me e che mi lascia libero di godermi davvero il viaggio.

Buona estate e buone esplorazioni a tutti voi!

This website is optimized for vertical navigation
Please, turn me!